art in progress …

il Blog dell'Arte

Letteratura bandita in Cina, era il 1978

001Erano anni bui, una guerra fredda divideva il mondo in due. La cortina di ferro, invisibile solo agli occhi di chi non vuol vedere, spaccava le vite a metà, con morte, odio, lontananza, spionaggio, corsa agli armamenti e, nella metà “cattiva”, quella dell’est, si raggiungevano gli estremi anche nei confronti delle arti e delle culture. Ancora era vivo il ricordo dei nazisti che bruciavano i libri, le opere d’arte, ma quell’esperienza non sembrava affatto sorpassata, anzi.  La Cina infatti l’11 febbraio del 1978 mette all’indice le opere di Shakespeare, Aristotele e Charles Dickens, la cui lettura diviene pertanto proibita su tutto il territorio.

No comments yet»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: