art in progress …

il Blog dell'Arte

L’installazione nell’Arte Contemporanea

L’installazione è una forma d’arte di tipo visuale che, sviluppatasi a partire dagli anni settanta, diviene in fretta uno dei pilastri portanti di tutta l’Arte Contemporanea.

L’installazione altro non è che una rappresentazione artistica studiata per una specific location. Una sorta di scultura tridimensionale, statica, dinamica, mediatica, studiata per essere inserita in manieratemporanea o permanente all’interno di una location che la ospita, dalla galleria d’Arte al museo ad una strada, una piazza.

L’installazione è la sintesi della Land Art e rappresenta lo sviluppo della scultura. Ciò però che la distingue in maniera incondizionata da queste due forme d’arte è il fatto che l’installazione è studiata per interagire con il fruitore. Mentre la scultura può essere relegata ad un angolo di un museo e un’opera della Land Art nella maggior parte dei casi è visibile solo a posteriori, mediante proiezioni video o fotografia, l’installazione e il fruitore sono a stretto contatto, spesso l’installazione necessita della presenza dell’uomo, del visitatore e dell’osservatore per emanare il proprio messaggio e compiere se stessa.

Una delle prime installazioni che viene ricordata è senza dubbio “dati 1 caduta d’acqua, dati 2 gas illuminante“ dove il fruitore completa l’opera con lo sguardo attraverso il buco della serratura.

Senza il fruitore non può esistere l’installazione. Si pensi alle installazioni di corpi nudi dell’artista Spencer Tunick: decine e centinaia di persone invitate a riempire spazi pubblici in una performance, completamente nudi. Durante l’installazione vengono scattate le fotografie che diventano parte integrante del lavoro nonché il mezzo per renderlo  visibile a tutti.

Nel corso degli anni l’installazione ha subito una metamorfosi. Inizialmente statica e materica diviene nel corso del tempo sempre più dinamica e confluita in altre forme d’arte, prima tra tutte la videoarte dando luogo alla videoinstallazione. Oggi è molto raro assistere ad installazioni prive di riferimenti al video.

Forma, materia, internet, luce, video, animali, uomini, spazio, edifici, tutto questo è installazione.

Kurt Schwitters, Marcel Duchamp, Marina Abramovic, Anish Kapoor, Bill Viola, Joan Brossa, tutti questi artisti danno vita o hanno dato vita ad installazioni che in un modo o nell’altro hanno contribuito a sviluppare e a far crescere il patrimonio ed il valore artistico dell’arte e delle cose del nostro tempo.

Andrea Sterpa

No comments yet»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: