art in progress …

il Blog dell'Arte

Archivio per novembre, 2012

A Teatro con Woody Allen

Antonello Avallone Eva Giovannini
LA DEA DELL’AMORE
spettacolo inserito in UN ABBONAMENTO PER TUTTI

Per la prima volta in Teatro, per diretta e gentile concessione di Woody Allen, arriva sulle scene italiane uno dei più divertenti film di Allen degli ultimi anni, interpretato e diretto da Antonello Avallone, definito dalla critica di tutta Italia il Woody Allen italiano. Leggi il seguito di questo post »

Gastone Biggi

Gastone Biggi (Roma, 12 febbraio 1925) è un pittore, scrittore e poeta italiano.

Diplomatosi al Liceo Artistico di Roma, Biggi ha insegnato materie artistiche nello stesso Liceo fino al 1984. Inizia la sua attività di pittore nel 1947 e da allora ha tenuto mostre personali nelle maggiori città italiane. Ha tenuto, inoltre, mostre personali anche nei Paesi Bassi e in Svezia ed è stato invitato alle più importanti Biennali e Quadriennali, Leggi il seguito di questo post »

Dal Futurismo ai giorni d’oggi: il cinema d’artista italiano

Dal comunicato stampa segnalato da Adicorbetta per UnDo.net, un evento a cura  Bruno Di Marino, Andrea La Porta e Marco Meneguzzo.

Dal Futurismo ai giorni d’oggi: il cinema d’artista italiano.

A Catanzaro, il cinema d’artista protagonista di un progetto multidisciplinare composto da una mostra, da una rassegna cinematografica, da un catalogo, da incontri con gli autori e workshop per le scuole. Leggi il seguito di questo post »

“Pensione Paradiso” di Dada

…Incontrai Camelia una domenica mattina. Era gennaio, l’aria fredda e tersa, la campagna irrigidita dal gelo. Stavo percorrendo una stradina fra le colline per raggiungere la casa dove sarei andata ad abitare poche settimane dopo. Guidavo piano, attenta a non scivolare sull’asfalto lucido di ghiaccio: niente paracarri sul lato della valle e un fosso profondo su quello opposto e scosceso del bosco. Leggi il seguito di questo post »

WORKSHOP FOTOGRAFICO / Live Set Performance con Debora Barnaba | Charo Galura 15/16 DIC. 2012

Sconfinamenti tra foto di moda e foto artistica

Docente/Fotografa: Debora Barnaba
Modella/Performer: Charo Galura
Stylist: Rebecca Ihle Leggi il seguito di questo post »

Nicola Evangelisti alla Galleria OltreDimore

Si inaugura venerdì 30 novembre alle ore 18.00, presso la Galleria OltreDimore di Bologna,  la mostra “Temporary Illusions” di Nicola Evangelisti. L’evento sarà aperto al pubblico fino al 19 gennaio dell’anno prossimo ed è curato da Olivia Spatola, in collaborazione con Eli Sassoli de’ Bianchi. Nicola Evangelisti da anni si dedica agli studi sulla psicologia delle forme, dell’estetica, dell’immagine. Leggi il seguito di questo post »

Olivo Barbieri di scena a Londra

La Ronchini Gallery di Londra presenta una mostra di opere dell’artista Olivo Barbieri dal 30 novembre 2012 al 12 gennaio 2013. Barbieri presenterà la sua prima serie di fotografie aeree di Londra, come parte del più recente capitolo della sua serie site “specific_”. L’artista italiano è diventato noto per la sua prerogativa di assumere spazi urbani, fotografare le città, dal punto di vista aereo, con una macchina fotografica di grande formato personalizzato che gli permette di concentrarsi attentamente su settori specifici, producendo immagini che sembrano essere dei modelli in miniatura . Leggi il seguito di questo post »

La Secessione viennese

La Secessione viennese era un’associazione di 19 artisti, tra cui pittori e architetti, che si staccarono dall’Accademia di Belle Arti per formare un gruppo autonomo, dotato di una propria indipendenza e anche di una propria sede il Palazzo della Secessione Viennese. L’ideale diGesamtkunstwerk l’opera d’arte totale, è esaltato da questi artisti che progettavano, dipingevano e decoravano in vista di una fusione completa delle arti. Leggi il seguito di questo post »

Mary Cassatt

Mary Cassatt (Pittsburgh, 22 maggio 1844 – Le Mesnil-Théribus, 14 giugno 1926) è stata una pittrice statunitense.

Visse molto tempo in Francia dove diventò amica ed allieva di Degas, esponendo poi le proprie opere insieme a quelle degli artisti del movimento impressionista. Cassatt realizzò molti dipinti che ritraggono la vita sociale e privata delle donne della sua epoca, ponendo una particolare attenzione all’intimo legame che si realizza tra le madri e i loro bambini. Leggi il seguito di questo post »

“Il talento del cuoco”, di Martin Suter

Nelle cucine di un ristorante di lusso a Zurigo lavora Maravan, un giovane tamil che viene dallo Sri Lanka. Come molti suoi connazionali è fuggito dalla guerra per giungere in Europa, sperando nell’asilo politico e con la responsabilità di aiutare la famiglia rimasta in patria. Nel ristorante gli vengono assegnati solo i compiti più umili e noiosi, ma lui non se la prende. Leggi il seguito di questo post »

Il nuovo singolo di Mina

Da oggi in radio viene trasmesso il nuovo singolo di Mina. “‘Over the rainbow” è il titolo del singolo di Mina che anticipa l’uscita del nuovo disco, ’12 (american song book)’,  prevista per il 4 dicembre. Leggi il seguito di questo post »

Ed è nuovamente Fluxus

Fluxus è tornato. L’appuntamento da non perdere è per oggi a Milano, allo Spazio Oberdan. Dalle 21.30 saranno di scena i film del movimento che ha scosso l’arte contemporanea. “Fluxusfilm 1966” è una serata di proiezione di video del gruppo neofuturista nato nel 1961 e diffusosi dalla Germania in Italia, in America grazie all’influsso dell’ideatore George Maciunas. Leggi il seguito di questo post »

Comunicato stampa evento: Robert Doisneau – Paris en liberté

Robert Doisneau e Parigi: un binomio inscindibile tra uno dei più grandi fotografi francesi e la città che ha amato e immortalato con il suo obiettivo.

Più di 200 fotografie originali, scattate da Doisneau nella Ville Lumière tra il 1934 e il 1991 e raggruppate tematicamente ripercorrendo i soggetti a lui più cari, sono esposte in una grande rassegna antologica che sarà allestita a Palazzo delle Esposizioni dal 29 settembre 2012 al 3 febbraio 2013. Leggi il seguito di questo post »

Castello di Ama – Quando Arte e Vino si fondono

Sempre di più il connubio Arte e Vino spopola nel mondo delle arti, da quelle più classiche come la pittura e la scultura a quelle più moderne e contemporanee, dal video, la televisione all’installazione.  Leggi il seguito di questo post »

Maria Friberg, opere

Maria Friberg (still da video)

Alte vetrate, la luce quasi assente, un solo computer al centro della sala, poi il rumore solo immaginato, l’assenza, la presenza, il tempo che scorre attraverso l’architettura delle pareti, del parquet, fotografia silenziosa, e poi i colori si confondono con i personaggi di questa messa in scena.  Leggi il seguito di questo post »

Dal 12 gennaio 2013 al 10 marzo 2013
IL COMMISSARIO MONTALBANO: LA LUNA DI CARTA
di Andrea Camilleri
Regia Marialuisa Bigai
L’unico spettacolo teatrale con il personaggio del Maestro Camilleri  Leggi il seguito di questo post »

“Sutherland – Il pittore che smascherò la natura”

Non solo Francis Bacon e Lucian Freud, l’arte inquieta, quella rivolta alla conversazione con se stessi, o verso la natura animale e vegetale, ci rimanda anche al pittore Graham Sutherland che fino al 9 dicembre è in mostra alla Fondazione Magnani Rocca. “Sutherland – Il pittore che smascherò la natura” a cura di Stefano Roffi, Leggi il seguito di questo post »

Comunicato stampa evento: CAPOGROSSI. Una retrospettiva

Dal 28 settembre al 10 febbraio 2013

A cura di Luca Massimo Barbero

Questa attesa antologica rende omaggio a uno dei protagonisti assoluti della scena artistica del secondo dopoguerra, presente nelle collezioni della Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York fin dal 1958 con l’acquisizione della tela Superficie 210 (1957). Leggi il seguito di questo post »

Miquel Barceló

Miquel Barceló (Felanitx, 1957) è un pittore spagnolo.

A sua volta figlio di una pittrice, tra il 1972 e il 1974 studia prima all’Escuela de Artes Decorativas de Palma di Maiorca, poi all’Escuela de Bellas Artes de Sant Jordi di Barcellona; abbandona però gli studi prima di terminarli. Già nel 1970 un viaggio a Parigi gli aveva permesso però di scoprire l’art brut, uno stile che lascia un’impronta molto forte nelle prime opere esposte al pubblico. Leggi il seguito di questo post »

CARLO CARRÀ 1881-1966

Mostra antologica a cura di Maria Cristina Bandera
Fondazione Ferrero, Alba (CN)
27 ottobre 2012 – 27 gennaio 2013

Dopo quasi vent’anni in Italia viene finalmente organizzata una mostra importante di Carlo Carrà. La location è la Fondazione Ferrero ad Alba. La mostra, aperta ad ottobre, sarà fruibile fino al 27 gennaio del 2013 nei seguenti orari:

giorni feriali 15.00-19.00

sabato e festivi 10.00-19.00

ingresso libero


«Per lo spirito non esistono contraddizioni, ma trasformazioni e sviluppi; mutare una direzione in arte non significa rinnegare tutto il passato, bensì allargarlo fino a compenetrarlo con un altro concetto estetico, scoprire nuovi rapporti ignoti, aprir meglio gli occhi per comprendere una somma maggiore di realtà. (…) Non so se vivrò tanto da realizzare per intero il mio sogno d’arte e se gli eventi giustificheranno o meno le mie aspirazioni. So però che tutte le mie forze sono rivolte all’arte, cioè ad uno scopo che trascende il mio io individuale, energia staccata da Dio che cerca di ritrovare Dio e prendere coscienza di che cosa è la vita e come essa si manifesta al mio spirito di uomo.»
Carlo Carrà, 1942

Carlo Carrà (1881-1966) ha interpretato, con profondo entusiasmo e riflessione critica, le stagioni e i fervori, artistici e intellettuali, delle avanguardie del Novecento, giungendo a occupare negli anni della maturità una posizione di consapevole autonomia, sapendo mettersi in relazione con le idee dell’attualità pittorica europea e ripensare in chiave di modernità la tradizione figurativa italiana. Dopo l’esperienza nel movimento futurista e la partecipazione alla pittura metafisica, Carrà definisce, in un rinnovato rapporto con la natura e il vero, l’aspirazione a un “realismo mitico” da cui discenderanno paesaggi, marine, nature morte cui l’artista attenderà fino a poche settimane prima della morte.

Con questa estesa mostra antologica, la Fondazione Ferrero rende omaggio al grande maestro piemontese e prosegue il percorso di illustrazione della personalità, intellettuale e umana, dello storico dell’arte albese Roberto Longhi (1890-1970). Figura tra le più influenti della scena culturale del Novecento, Longhi annoverava Carrà tra i suoi due pittori contemporanei «prediletti» ‒ l’altro essendo Giorgio Morandi, cui la Fondazione Ferrero ha dedicato, sempre per le cure di Maria Cristina Bandera, un progetto espositivo nel 2010.

Vi invitiamo a visitare il sito della Fondazione dal quale abbiamo tratto questo articolo.

http://www.fondazioneferrero.it/fc-2052/