art in progress …

il Blog dell'Arte

“Castel Capuano palazzo di Giustizia:progetti di restauro e trasformazioni al tempo dell’Unità”

Il 19 dicembre alle ore 17 nella Biblioteca De Marsico del Castelcapuano il direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici Gregorio Angelini, il soprintendente Stefano Gizzi, il Presidente della Corte d’Appello Antonio Buonajuto, il presidente della Fondazione Castelcapuano Floretta Rolleri, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli inaugurano la mostra documentaria e iconografica. 

“Castel Capuano palazzo di Giustizia:
progetti di restauro e trasformazioni al tempo dell’Unità”
in occasione del 150° anno dell’Unità Nazionale

La mostra, a cura di Amalia Scielzo e Annalisa Porzio, con la collaborazione del Servizio Educativo della Soprintendenza per i Beni Architettonici, dell’Ufficio Scavi Napoli della Soprintendenza Archeologica sarà aperta dal 20 dicembre 2011 al 31 marzo 2012, nei giorni feriali. Apertura da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, sabato dalle 9 alle 13 a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Oggetto della mostra, allestita nella nuova aula espositiva a pianterreno del cortile principale, è il progetto di restauro elaborato tra il 1856 e il 1858 da Giovanni Riegler, ingegnere direttore del Corpo dei Ponti e Strade dell’amministrazione borbonica, pubblicato nel 1861 con una dedica piena di speranza al nuovo Stato unitario.
Sono presentati in mostra i grafici di mano di Riegler conservati nell’Archivio di Stato di Napoli, alternati alle litografie corrispondenti alle tavole perdute.
Intorno a questo nucleo di documenti sono esposti dipinti, acquerelli, stampe e disegni nei quali compare l’immagine di Castel Capuano, dal Seicento al Novecento, in particolare la Veduta della Vicaria al tempo di Masaniello, attribuita ad Ascanio Luciani e La veduta della facciata meridionale di Giuseppe Castiglione, commissionata per documentare lo stato dei luoghi prima del restauro. Un ampio apparato didattico e un video interattivo illustrano le trasformazioni dell’area e dell’edificio – da ciò che di epoca greco romana è “sotto il castello”, al periodo angioino, aragonese e vicereale, sino ai giorni nostri – attraverso la cartografia storica e le testimonianze figurative.
Hanno collaborato con prestiti di opere il Museo di San Martino, la Pinacoteca Provinciale di Bari, la Provincia di Napoli, l’Archivio di Stato e diverse collezioni private.

Data Inizio:19 dicembre 2011
Data Fine: 31 marzo 2014
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Napoli, Castelcapuano
Orario: 9.00-18/9.00-13 sabato
Sito Web: http://www.palazzorealenapoli.beniculturali.it

No comments yet»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: