art in progress …

il Blog dell'Arte

Archivio per novembre, 2011

Misurare, ampliare, unificare: paesaggi spagnoli

Vi proponiamo questo interessante pezzo di Diego Terna apparso sulla rivista digitale di Architettura “arch’it”:

Viaggiare in Spagna, oggi, significa spesso assistere ad una urbanizzazione del territorio costruita senza alcune criterio progettuale che non sia quello puramente speculativo. Negli ultimi anni si è creata un’offerta di prime e di seconde case che ha mangiato il territorio con una bulimia distruttiva. Basta uscire di qualche chilometro dal centro di Madrid per assistere allo spettacolo edilizio di urbanizzazioni giganti, che paiono una gara a chi solleva più metri quadrati nel minor tempo possibile. Piccoli villaggi disposti lungo le rias, dove i fiumi confluiscono al mare, nella Spagna galiziana, si sono mostruosamente trasformati in agglomerati da periferia urbana, grossi palazzoni ingraziositi da colori pastello, goffi balconi vista mare, colonne e lesene bianche. Leggi il seguito di questo post »

Mario Schifano

Nacque nella Libia italiana, dove il padre, impiegato del ministero della Pubblica Istruzione era stato trasferito. Pochi anni dopo tornò a Roma. Si avvicinò all’arte seguendo il padre che lavorava al museo etrusco di Valle Giulia.

Ritenuto da molti l’esponente di spicco della pop art italiana (sebbene lo stesso Schifano preferiva non essere inquadrato in alcuna corrente artistica), venne considerato l’erede di Andy Warhol.[senza fonte]

Insieme ai “pittori maledetti” (Franco Angeli, Tano Festa ecc.) rappresentò un punto fondamentale dell’arte contemporanea italiana ed europea; restano memorabili le sue esibizioni tra centinaia di allievi e appassionati con la creazione di dipinti di enormi dimensioni realizzati con smalti e acrilici. Leggi il seguito di questo post »

Le figure e i colori di Georgia O’Keeffe

La recente mostra sullo statunitense Edward Hopper presso la Fondazione Roma Arte Musei è stata un successo di pubblico e di critica. Adesso è la volta di Georgia O’Keeffe per una mostra inaugurata ad ottobre che sarà aperta fino al 22 gennaio del 2012. La retrospettiva racconta la O’Keeffe attraverso la presentazione di diversi capolavori dell’artista scomparsa nel 1986 all’età di 98 anni.

Le sue prime creazioni che risalgono agli anni dieci sono caratterizzate da un astrattismo lirico creato da armoniose linee, figure e colori; queste opere, principalmente facenti parte di lavori seriali di illustrazioni a carboncino e acquerelli, sono fra le più innovative di tutta l’arte statunitense del periodo. Negli anni venti abbandonò la tecnica dell’acquerello per realizzare pitture a olio di grande formato con forme naturali e architettoniche in primo piano ispirate agli edifici di New York, come viste tramite una lente d’ingrandimento. E sono forse queste le opere più conosciute dal pubblico.

Queste opere contribuirono al suo successo, tanto che alla metà degli anni venti era considerata una delle artiste più importanti d’America. Leggi il seguito di questo post »

21st Century Design

Il 21 ° secolo è stato testimone di un’esplosione di creatività nel campo del design, dell’avanguardia e del mercato di massa, sia quello reale che virtuale.
Questo libro guida il lettore  attraverso una serie di movimenti contemporanei, stili e tendenze. Intelligente e provocatorio, “21st Century design” evoca i luoghi della scena attuale, in un quadro storico, esplora le forze culturali ed economiche al fine di plasmare una progettazione d’intenti utile ora e per il futuro. Identifica i migliori designer e le più interessanti Leggi il seguito di questo post »

Leonardo Da Vinci spopola alla National di Londra Rassegna

Foto ANSA

Leonardo a Londra e’ una superstar: ogni mattina migliaia di persone fanno la coda davanti la National Gallery per strappare uno dei 500 biglietti riservati dal museo a chi e’ rimasto fuori dalla prevendita. Gli ingressi ‘ufficiali’ sono esauriti da tempo e la National Gallery ha esteso gli orari di apertura senza chiudere a Capodanno. E’ la maggiore mostra di Leonardo pittore degli ultimi decenni: il museo londinese, tra l’altro, ha avuto prestiti dal Louvre, da Musei Vaticani e dall’ Ermitage. Leggi il seguito di questo post »

Dal Cielo ci Guardano – From above in space somebody looks at us

La ricerca artistica del Novecento ha introdotto il concetto di spazio libero, fuori da ogni prospettiva. Dalla seconda metà del secolo l’attraversamento dello spazio è entrato nella nostra vita, influenzando l’immaginario collettivo. I voli spaziali hanno fornito informazioni su superfici lunari, sulle sue composizioni, sul sistema planetario, sostituendosi ad alcuni processi dell’immaginazione. La navigazione nello spazio, l’introduzione di internet, la presenza nel cielo di satelliti artificiali accanto alle luci delle stelle, hanno mutato i procedimenti mentali. Il nuovo sistema fa parte del nostro quotidiano, avvolgendo nel mistero anche i piccoli atti della vita. Leggi il seguito di questo post »

Three Amigos: Dash Snow

Dal 20 settembre 2011 fino all’11 dicembre 2011 è possibile ammirare a Roma Three Amigos, un progetto inedito nel suo genere che vede esporre in tre mostre personali distinte tre giovani artisti americani di fama internazionale: Dan Colen a Palazzo Rospigliosi, Nate Lowman all’American Academy in Rome e Dash Snow al MACRO definiti in un articolo del New York Magazine i ” figli di Warhol “.

Dash Snow nelle sue opere ha ritratto dall’interno la sua generazione sedotta dal sesso, dalle droghe, dalle feste, dalla libertà, fondamentalmente da New York. Sono celebri la serie delle sue Polaroid, in cui alterna scene collettive e avventure notturne per le strade della città, ritraendo spesso i suoi amici in situazioni intime e personali.
Prima della sua tragica scomparsa  Dash Snow iniziò a preferire il video ad altre tecniche artistiche e utilizzando una telecamera Super8, spesso ha immortalato particolari momenti trascorsi con la sua compagna e la figlia, Secret Snow.

Alcune delle opere sono divenute fondamenta del video, come Sisyphus, Sissy Fuss, Silly Puss esposto nella sala al livello 3 del MACRO: un video di 13 minuti, realizzato nel2009, in cui una madre – la compagna dell’artista – assieme alla figlia passeggiano sole in aperta campagna, attraversando boschi e campi assolati.

La tecnica, l’assenza dell’audio e fondamentalmente di una trama, l’immagine sfocata e il soggetto, delineano una situazione in cui il tempo sembra sospeso, una realtà che assomiglia più ad un sogno, un attimo che si vorrebbe durasse in eterno.
MACRO
Via Reggio Emilia 54
Roma 00198
Tel +39 06 671070400
macro@comune.roma.it
http://www.macro.roma.museum/

(A.M.)

“Studi Aperti” di Piano Creativo

PIANO CREATIVO è uno spazio polifunzionale che riunisce gli studi di vari artisti. Rappresenta un luogo d’incontro tra artisti di diversa provenienza, accomunati dalla ricerca di uno spazio in cui poter lavorare, in cui poter trovare la propria ispirazione inondati di luce durante il giorno o nel silenzio irreale della sera. Gli studi verranno aperti al pubblico il giorno 3 dicembre 2011 dalle h 18 alle 23, rinnovando così il periodico appuntamento con la giornata di STUDI APERTI, che nasce come occasione di incontro, scambio e confronto. La giornata prevede la presenza di alcuni ospiti che esporranno i lavori negli studi di Piano Creativo.

GLI ARTISTI DI PIANO CREATIVO:

Enrico Becera, Stefano Bolcato, Sandro Conforti, Silvia Codignola, Flavia Dodi, Isabelle Fordin, Cosimo Gomez, Teresa Merolla, Jacopo Pace, Michell Pellaton, Luis Serrano, Sabrina Ortolani, Marcello Toma. Leggi il seguito di questo post »

Secondo Piano 2011

Venerdì 25 novembre 2011 alle ore 19.00, al secondo piano degli Ex Magazzini di Portonaccio in Via Arimondi 3, inaugura la seconda edizione della Festa\Open Studios “ Secondo Piano “.

Ogni artista residente ospita nel proprio studio 2 o 3 artisti esterni, mentre nel corridoio verranno esposte opere degli artisti che lavorano agli altri piani del palazzo.

La festa\mostra apre alle 19.00 per proseguire fino a tarda notte con musica dal vivo e Dj set. Leggi il seguito di questo post »

“Parasimpatico” di Pipilotti Rist

Dal 09/11/2011 al 18/12/2011 l’ex Cinema Manzoni di Milano si prepara ad ospitare i video di Pipilotti Rist una delle più note interpreti della video arte, passata 5 volte dalla Biennale di Venezia, finalista all’Ugo Boss Prize del Guggenheim di New York e vincitrice nel 2009 del Mirò Prize a Barcellona.

Attiva fin dagli anni ottanta, l’artista svizzera utilizza da sempre la videoarte per rappresentare una visione personale del mondo, il suo debutto però risale al 2000, quando a Time Square proiettò sul tabellone luminoso NBC un video fatto di immagini sgranate e colori psichedelici.

La volontà della Fondazione Nicola Trussardi è qualla di far riscoprire al pubblico luoghi ormai dimenticati, ma di incredibile bellezza, portandovi importanti artisti capaci di interagire con essi. Leggi il seguito di questo post »

Beirut notturna, onirica e intimista di Giulio Rimondi

Venerdì 25 novembre, la Galleria OltreDimore presenta la Beirut notturna, onirica eintimista di Giulio Rimondi, che racconta così la metropoli dove, dopo lunghi vagabondaggi attorno al mondo, ha scelto di vivere. La notte libanese si rivela sensuale, quieta – malinconica a tratti – attraverso una fotografia di reportage compenetrata da un filtro emozionale focalizzato sulla dimensione umana, profondamente personale della solitudine.

Per Rimondi l’istantanea diventa un alibi per immergersi nelle vite degli altri, per catturare a sorpresa scene e personaggi di una cultura mediterranea alla quale partecipa in prima persona. Leggi il seguito di questo post »

Bando di concorso 1° premio internazionale “Citta’ di Corchiano” [deadline 30.11.2011]

Chiesa di Sant'Egidio, sede dell'esposizione

E’ indetto dal Comune di Corchiano in collaborazione con Mega Art – web art promotion e con il patrocinio del circolo ricreativo per anziani “talete carosi” e della pro-loco il 1° concorso internazionale citta’ di Corchiano

Corchiano è un paese della Tuscia Viterbese di antichissime origini che risalgono ad epoche antecedenti la fondazione di Roma.

Nell’ambito di un’attenta rivalutazione della sua storia e dell’ incantevole territorio, il Comune ha assunto tutta una serie di iniziative culturali per valorizzare e far conoscere le bellezze paesaggistiche e monumentali. Leggi il seguito di questo post »

Steve Jobs, by Walter Isaacson

Steve ci ha lasciati da poco ma rimane tra noi, con il lavoro di una vita che si affaccia quotidianamente sul mercato globale, nelle case delle persone semplici, nei più ricercati settori dell’imprenditoria e dell’informatica.

Arriva nelle edicole di tutto il mondo la biografia storica del co-fondatore della Apple attraverso le parole dell’autore Walter Isaacson “Steve Jobs: A Biography”. Il libro si snoda attraverso racconti che vanno alla ricerca dello Steve più intimo, partendo dalla vita professionale ed arrivando a quella personale.

Un lavoro durato tre anni, ricco d’interviste esclusive non solo al protagoniste ma a tutto lo staff che lo accompagnava, agli amici, i familiari, i colleghi della Apple nonché i “nemici” con i quali giorno dopo giorno aveva intrapreso una sfida continua.

Da quest’opera Steve ne esce per quel che è stato, il ritratto del più grande innovatore della sua generazione. Leggi il seguito di questo post »

De Andre’ e Cinaski per Big Fish teatro e triennale teatro dell’ arte

veduta del Teatro dell'Arte di Milano

BIG FISH Entertainment propone due serate di grande impatto culturale e artistico. Due eventi prestigiosi che inaugurano la nuova collaborazione tra BIG FISH Divisione Teatro e lo storico Triennale – Teatro dell’Arte ritornato, dalla primavera 2010, alla disponibilità della Triennale di Milano.
Il 25 novembre, andrà in scena A FORZA DI ESSERE VENTO uno spettacolo con le musiche di Fabrizio De Andrè, già di grande successo a Roma e presentato per la prima volta a Milano. Un grande allestimento per orchestra e coro, con la voce guida di Pietro Sinigaglia che si sforza di non emulare Fabrizio, per omaggiarlo con personalità, e la direzione orchestrale di Gloria Clemente, che danza e salta sul palco donando energia e profondità a tutto lo spettacolo. Leggi il seguito di questo post »

OpenArtmarket – L’arte contemporanea tra promozione culturale e mercato

Prende il via dal 19 novembre a Roma in pieno centro, rione Regola, presso MostrArti, openARTmarket, un’esposizione – mercato permanente per l’incontro di estimatori ed artisti emergenti.

Dare all’arte contemporanea la capacità di aprirsi a nuovi spazi di dialogo e d’incontro con un pubblico sensibile di estimatori, anche se di limitate possibilità economiche, è la finalità con cui si presenta openARTmarket, un progetto innovativo nel quale ‘opera e artista’ escano dalla logica dell’eccezionalità e del collezionismo d’élite per diventare mezzo di comunicazione sociale, oltreché estetico.

L’idea del progetto è quella di realizzare nel centro di Roma un’esposizione-mercato permanente, dove il pubblico possa iniziare a scegliere opere per la propria collezione, e sia aiutato a prendere l’arte con un po’ più di leggerezza, avvicinandosi alle tematiche ed agli stili espressivi seguendo anche il proprio istinto. Leggi il seguito di questo post »

Le inaugurazioni nel week-end

Zoran Music in mostra a Legnano

Sabato 19.10.2011

 Bologna, Incontri
[galleria studio g7]
 Brescia, Jonathan Janson – Luci d’Inverno e Ombre d’Estate
[galleria dell’incisione]
 Brescia, Roberto Capucci e l’Antico. Omaggio alla Vittoria Alata
[museo di santa giulia]
 Como, Massimo Dalla Pola / Ilaria Del Monte – The Window’s Tales
[roberta lietti arte contemporanea]
 Cosenza, Nostalgia Canaglia
[museo delle arti e dei mestieri della provincia di cosenza]
 Cusago, Cusago e Milano: l’Arte Danza 2011
[sedi varie]
 Forte Dei Marmi, Giuseppe Bianco
[casa museo ugo guidi] Leggi il seguito di questo post »

ART Commission presenta “Nel segno della donna”

ART Commission, nell’ambito del Festival dell’Eccellenza al Femminile, presenta la mostra di arte contemporanea “ Nel segno della donna”, curata da Virginia Monteverde e Liliana Leone, con la partecipazione di otto artiste provenienti da diverse città europee.

Interverranno Francesca Serrati, responsabile del Museo di Villa Croce, e il critico d’arte Sandro Ricaldone.

Artiste: Ellen Boerner, Adriana Desana, Georgia Fambris, Maria Rosanna Fossati, Lory Ginedumont, Margherita Levo Rosenberg, Federica Marangoni, Nina Staehli. Leggi il seguito di questo post »

“CONCILIO”, le atmosfere di Stefano Cagol

Sviluppandosi attraverso unione di opposti, divisione di simili, “convergenze parallele” che danno forma ad un paesaggio liminare e un territorio di confine, la mostra personale CONCILIO prende il via idealmente dal luogo natale di Stefano Cagol, un territorio di passaggio “tra nord e sud, Roma e Wittenberg, tra Italia e Germania”: Trento in Trentino Alto Adige Südtirol. Il riferimento immediato alla sua città di origine è nel titolo che rimanda al Concilio di Trento. Quindi un luogo chiave e un momento storico importante, ma anche quello che oggi chiamiamo un “evento imprevedibile”, ossia un evento la cui controversa portata è giunta a far sentire la propria influenza dal lontano passato fino agli equilibri odierni. Leggi il seguito di questo post »

Google omaggia Giò Pomodoro

Oggi Google trasforma il suo classico banner in una scultura di Giò Pomodoro in occasione dell’81° anniversario della nascita dell’artista italiano. Fratello del noto Arnaldo Pomodoro, le sue opere sono presenti nelle più famose collezioni pubbliche e private oltre ad adornare  piazze e monumenti per il mondo, “Agli italiani nel mondo” a Genova, “Teatro del Sole” a Francoforte, una opera monumentale dedicata a Goethe. La lista è lunga ed è composta da opere di pietra, marmo, bronzo. Leggi il seguito di questo post »

Untold Stories, Tina Buchholtz

“L’artista tedesca Tina Buchholtz ritorna sul palcoscenico romano (la ricordiamo nella precedente esposizione presso la Galleria Gallerati nel 2008) con una nuova mostra personale dal carattere intimista e dalla narrazione inconsueta. Untold Stories, le storie non raccontate, Leggi il seguito di questo post »